Diventa sponsorUn'ottima e sana visibilitá per la tua attivitá commerciale
Non perdere l'occasione di usare gli spazi che il Palazzetto di Riozzo offre per pubblicizzare la tua attivitá commerciale; contattandoci senza impegno all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Collabora con noiCollabora con noi
Hai voglia di collaborare con noi, scrivendo qualche articolo o recensione? Hai foto di un evento delle nostre squadre che vorresti vedere pubblicato? Non aspettare e contattaci al seguente indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per avere spazio sul nostro sito.

Sei qui: Home

UN’ALTRA SERATA BUIA PER IL DREAM TEAM

15 11 a

Il Dream Team subisce un'altra sconfitta in 1ª divisione, per mano dell’Arcicoop: partita persa soprattutto per l’atteggiamento in campo.

Avversarie obiettivamente miracolose in difesa, ma le nostre hanno insistito assai poco per impensierirle, qualcosina nel secondo set (portato a casa 25-20) e nel quarto (perso 26-24, dopo essere state in vantaggio fino al 23-19).

Quando si gioca, ognuna deve dare il massimo, bisogna provarci su ogni pallone, aiutarsi in campo chiamando a gran voce i palloni ed ascoltare i consigli che vengono dati senza prendersela sul personale.

Amarezza che va al di là del puro dato tecnico (ricezione a tratti scadente, ricostruzione approssimativa, correlazione muro-difesa non pervenuta) e che si concentra soprattutto sulla prestazione che una squadra, in lotta per la salvezza, dovrebbe sempre mettere in campo e che invece il VR non ha fatto proprio vedere.

Dall’esterno non è piaciuto l’atteggiamento delle biancoblù: troppo passive, mai veramente grintose e con la giusta voglia di lottare.

Prossima partita in trasferta a Secugnago, venerdì 23 novembre, a caccia di punti importanti per muovere la classifica contro la pericolante Vivivolley95.

1ª div
Volley Riozzo pg - Arcicoop 1-3
( 18-25 / 25-20 / 14-25 / 24-26 )

 

LA DIFFERENZA TRA GRUPPO E SQUADRA

15 11

Più volte abbiamo affrontato con le nostre squadre il significato di squadra e di gruppo.
E’ un argomento sempre molto attuale e per questo ringrazio i miei allenatori che si sono fermati un attimo durante l’allenamento per confrontarsi con le atlete su questo importante argomento.
E un argomento su cui mi piacerebbe che anche i genitori ci riflettessero …
“La differenza tra GRUPPO e SQUADRA è meno scontata di quanto non sembri. Storico è l’intervento di Julio Velasco che ben specifica quali sono le differenze ricordandoci che il gruppo può anche tirare dalla stessa parte come in un tiro alla fune ma una squadra è qualche cosa di diverso, più complesso, più sofisticato e più potente; è un aggregato di persone con competenze diverse che condividono lo STESSO OBIETTIVO e nella quale ci sono ruoli specifici. La squadra contiene differenze tra le persone che si integrano per creare un solo insieme e spesso questo lavoro di integrazione è nelle mani e nella responsabilità del coach, che ha come obiettivo non solo quello di migliorare le competenze di ogni singolo giocatore e orientare lo sforzo di tutti nella stessa direzione, ma anche quello di trovare il collante per aggregare ed amalgamare queste peculiarità .
Una SQUADRA è una cosa sola, un agglomerato unico. Si VINCE INSIEME, SI PERDE INSIEME, CI SI MUOVE INSIEME, SI GIOISCE INSIEME e SI SOFFRE INSIEME. Un gruppo di amici non è una squadra. Una scolaresca non è una squadra. Anche se lo scopo comune è l’apprendimento, un viaggio o il divertimento, un gruppo non è una squadra. Ogni membro della squadra ha il suo obiettivo ma il veicolo, il mezzo per realizzarlo è la SQUADRA. Se qualcuno ha difficoltà , tutti hanno difficoltà.
In questo contesto il coach è un ‘positivizzatore’, riesce a creare auspici e generare visioni e prospettive. Crea speranze e orienta le aspettative; coltiva il talento e migliora le competenze. Parla, dialoga, comunica, crea forme di pensiero e le amalgama per creare cose che non esisterebbero senza la sua presenza. Una squadra non esiste senza un coach. E’ un ruolo fondamentale e ineluttabile. Quando una squadra vince senza un coach i casi sono due: o non è una squadra o il coach è vissuto come una interferenza.
La squadra può avere molti leader, in fin dei conti è un aggregato sociale e noi esseri umani siamo animali sociali, e ogni aggregato sociale prevede uno o più leader.
La leadership nella squadra non è nel coach, nel proprietario o in qualche presidente o dirigente.
La LEADERSHIP E’ NELLA SQUADRA, NELLO SPOGLIATOIO; la leadership è consegnata nelle mani del capitano. Il proprietario (o il presidente in sua rappresentanza) crea il progetto, il coach prende le decisioni tecniche e tattiche e il capitano aggrega le persone, difende le istanze, si interfaccia con il coach.
Il capitano di una squadra è la voce del team perché il team ha una voce sola.
Solo le grandi squadre funzionano così. Solo le grandi squadre lavorano per un progetto. Sono vincenti nel tempo perché hanno mete grandi e progetti solidi.
Passano attraverso le persone che rimangono e ne cementano i presupposti. Sono COSTRUZIONI DI CEMENTO ARMATO E NON DI FANGO O DI PAGLIA. Il cemento armato delle EMOZIONI E DEI SOGNI DI CHI NE FA PARTE.”

14 11

Da Il Cittadino di Lodi

INCREDIBILE BATTUTA D’ARRESTO PER IL DREAM TEAM ANCHE IN U18

Prima sconfitta nel campionato U18 per il VR che, a Sant’Angelo Lodigiano, cede l’intero bottino alla Junior S.Angelo per 3-1.

Alla squadra di Mister Fadda non sono bastati 96 punti totali (contro i 95 delle padrone di casa) per evitare di capitolare sotto i colpi delle Barasine, che fanno un bel balzo avanti in classifica e si tolgono la soddisfazione di battere la capolista.

Elisa e compagne, nonostante la sconfitta, hanno fornito una prestazione migliore rispetto a quella di due giorni prima nello stesso palazzetto (nel campionato di 1ª divisione), ma al di sotto comunque dei loro soliti standard.

Il VR ha tenuto testa alle avversarie e sotto di due set (26-24, 26-24) ha trovato la forza di reagire e riaprire la contesa nel terzo parziale (vinto nettamente 25-18).

Reazione che, però, non ha trovato riscontro nell’ultimo e definitivo quarto set, nel quale le locali hanno chiuso i giochi 25-23.

Risultato non preventivabile che annulla il piccolo break che le Raghe erano riuscite a guadagnarsi battendo le ostiche Marudo e Properzi.

Ora per le biancoblù la situazione in vetta si complica perché con la debàcle odierna perdono il primato: ferme al secondo posto ad 11 punti dietro al Volley Marudo.

L’obiettivo stagionale (la conquista di uno dei primi due posti del girone) è ancora alla portata, ma ora le Raghe dovranno abbassare la testa, fare un bel bagno di umiltà e risolvere le attuali difficoltà per superare insieme questo momento negativo insieme ai tecnici.

U18
Junior S.Angelo-Volley Riozzo:
3-1 ( 26-24 / 26-24 / 18-25 / 25-23 )

U14 FIPAV-TEAM 2006: ESORDIO VITTORIOSO ALLA PRIMA CONTRO LA POLISPORTIVA PANTIGLIATE

Polisportiva Pantigliate vs Volley Riozzo TEAM 2006 0-3 (14/25 – 25/27 – 23-25)
10.11.2018 – ore 15.00 – UNDER 14 Girone A
Alessia, Chiara P, Alessandra, Sara, Desy, Laura, Aurora, Chiara G., Julia.
Dopo una lunga preparazione iniziata nei primi giorni di settembre è arrivato finalmente il tanto atteso esordio nella categoria superiore per le nostre ragazze del TEAM 2006. Una categoria impegnativa dove si incontreranno avversarie temibili con molte atlete più grandi di età e più esperte, pertanto una tappa fondamentale di crescita nella quale il gruppo dovrà dimostrare maturità e coesione per mettersi alla prova in un contesto di livello sempre più agonistico.
A confermare una certa evoluzione del gioco è l’introduzione, in questa categoria, della battuta dall’alto verso il basso, un cambiamento che segna appunto il passaggio ad una tecnica sempre più evoluta e prossima al regolamento vigente nelle categorie superiori. E possiamo subito affermare che l’approccio delle nostre ragazze utilizzando questo nuovo gesto atletico ha regalato i suoi primi frutti con numerosi punti vincenti in “ACE”.
Se anche l’occhio vuole la sua parte, all’esordio le nostre ragazze si sono presentante con la nuova divisa, la stessa utilizzata dalla prima squadra di serie D, oltre al nuovo kit di felpe che hanno reso più elegante la presentazione delle nostre atlete in campo durante il riscaldamento. Un passo che è stato possibile grazie anche al sostegno di nuovi sponsor oltre a quelli storici che hanno sempre creduto in questo sport e nel Progetto che il Volley Riozzo persegue con serietà nel mondo del Volley Femminile in tutte le categorie giovanili a partire dal Minivolley.
11 11
Ma andiamo alla gara di oggi contro le ben note avversarie della Polisportiva Pantigliate, già affrontate più volte nelle scorse stagioni e contro le quali siamo sempre riusciti a portare a casa la vittoria.
La nostra squadra si presenta alla gara con Alessia, Chiara P., Alessandra, Sara, Desy, Laura, Aurora, Chiara G., Julia.
Il primo set inizia subito con Julia in battuta ed arrivano subito i primi 3 punti del set con ace vincenti. Le avversarie prendono le misure, le squadre si studiano e la prima parte del set resta in equilibrio fino al 5 a 4 per il VR Le nostre cominciano però a mettere in pratica tutte le capacità acquisite in questa fase di preparazione e con un gioco ordinato ed efficace costruiscono azioni su azioni dimostrando da subito superiorità agonistica e tecnica nei confronti delle avversarie in tutte le fasi di gioco. Buona difesa, qualche incertezza in fase di palleggio direi comprensibile in questa fase iniziale di stagione, attacchi incisivi ed efficaci mettono a dura prova le avversarie. Arriviamo ad un parziale di 13 a 10 dopo il quale le nostre prendono il largo con 5 punti consecutivi e sul 17 a 10 mettono in sicurezza il distacco nei confronti del Pantigliate. Inefficace la reazione delle avversarie. 18 a 11, 20 a 12, 22 a 13 i parziali prima dell’allungo finale con il quale il Team 2006 chiude il set con un netto 25 a 14.
L’esito del primo set, vinto agevolmente e con merito dalle nostre, lascerebbe pensare ad una gara tutta in discesa. Bene, il volley ci insegna tutt’altro. Se scende la concentrazione, se si perde coesione nel gioco e se nel frattempo le avversarie prendono le misure e provano a reagire, la partita può cambiare.
Il secondo ed il terzo set sono quasi in fotocopia. Le nostre alternano giocate efficaci a troppi errori in fase di ricezione e di palleggio. Le avversarie curano bene la difesa e riescono a metterla sempre nel nostro campo anche senza avere attacchi particolarmente incisivi rispetto ai nostri. Molti punti vengono assegnati in battuta e su questo aspetto a prevalere sono le nostre ragazze.
Il secondo set è molto combattuto ed in equilibrio ed i parziali a vantaggio del Riozzo sono di 7 a 5, 10 a 9, 16 a 15 fino al pareggio 17 a 17. Le nostre non sono più così brillanti ed efficaci come nella prima frazione di gioco interamente dominata. Il coach Porcelli prova a cambiare qualcosa ed inserisce in campo Desy, un ingresso che ai supporter del VR entusiasma e rallegra avendo un sapore particolare. Ed anche in campo si hanno i risultati perché in questo momento delicato del set la ragazza prende subito confidenza con il campo e mette a segno punti e giocate che, unite alla reazione delle compagne, ci consentono di portarci avanti fino al 22 a 19. Sarebbe necessaria una stretta finale di energia per chiudere ma le avversarie non hanno alcuna intenzione di mollare e riescono a pareggiare 22 a 22. Il finale è al cardiopalma. 23 a 23, 24 a 24, 25 a 25. Alla fine le nostre ragazze chiudono il set 27 a 25 e tiriamo tutti un sospiro di sollievo.
Si va al terzo set nella speranza di non ripetere gli errori che hanno consentito alle avversarie di reagire. La nostra squadra è decisamente più forte, si è visto da subito, ma se non si tiene alta la concentrazione i risultati possono essere compromessi.
Partiamo alla grande, 4 ace di Julia, 2 belle giocate di squadra con schiacciate vincenti di Desy e di Chiara G. ci portano in vantaggio per 6 a 0. Ci sono tutte le premesse per ripetere il buon gioco del primo set ma qualcosa si inceppa e le avversarie iniziano una costante rimonta. Il Pantigliate non ha alcuna intenzione di mollare, molto brave nei recuperi e talvolta, grazie ad alcune individualità, si propongono con alcuni attacchi vincenti nella zona centrale. Le avversarie raggiungono il pari sul 10 a 10 e passano addirittura in vantaggio. Il set si mantiene in pieno equilibrio (16 a 16) ma la squadra di casa sembra essere più determinata con l’intento di giocarsi il tutto per tutto nel quarto set. Le nostre accusano il colpo ed il Pantigliate resiste in vantaggio portandosi sul 20 a 17 e successivamente sul 22 a 20. Ma se il difetto della nostra squadra è quella storica di avere improvvisi black out durante alcuni momenti della gara, il nostro grande pregio, dimostrato in molte occasioni, è quello di avere grande capacità di reazione nei momenti di difficoltà. Grazie anche ad un opportuno time out seguito da consigli preziosi del coach le nostre recuperano fiducia e raggiungono il pareggio 22 a 22. Le avversarie non mollano e vanno nuovamente in vantaggio. Le nostre pareggiano 23 a 23. Al servizio Julia si presenta con due ACE vincenti. Grande urlo dei fans sugli spalti e prima vittoria in Under 14.
Complimenti alla squadra avversaria per non aver mollato durante la gara che sembrava per loro già compromessa e per aver lottato fino all’ultimo punto.
Complimenti alle nostre ragazze che festeggiano il successo con il solito rito della scivolata verso i supporter che le hanno incoraggiate nei momenti difficili.Con la consapevolezza che migliorandosi partita dopo partita nessun obiettivo ci potrà essere precluso in questo percorso difficoltoso ma altrettanto entusiasmante e ambizioso e che saprà mettere in evidenza le qualità, la forza, la crescita e la coesione di questo splendido gruppo… 

11 11 b

Claudio Santamaria

Pagina 3 di 92

I Nostri Sponsor


Partite della settimana

(Clicca sull'immagine per ingrandire)

Certificazione 2018 19

(clicca sul logo saperne di più)

Notizie In Evidenza

Accesso Al Sito

Registrati adesso: riceverai le nostre Newsletter e potrai accedere ai servizi riservati agli iscritti.
Leggi qui i termini d'uso di questo servizio.

Verticale def

(clicca per saperne di più)

VOLANTINO singolo S3

(Clicca sull'immagine per ingrandire)

MOMENTI DI RIFLESSIONE!

RISULTATI-OTTENUTI-QUESTI-ANNI 2015-2016

LEVA CIVICA

Leva civica Lombardia

(clicca per saperne di più)

Certificazione

(clicca sul logo saperne di più)

MPSVolley

MPSVolley, l'applicazione che mancava!!!
Scarica gratuitamente sul tuo iPhone o iPad MPSVolley (clicca qui), per accedere a classifiche e risultati dei campionati provinciali e regionali. Ma continua a seguirci anche su www.volleyriozzo.it.

MPSVolley

MPSVolley, l'applicazione che mancava!!!
Scarica gratuitamente sul tuo iPhone o iPad MPSVolley (clicca qui), per accedere a classifiche e risultati dei campionati provinciali e regionali. Ma continua a seguirci anche su www.volleyriozzo.it.

Vai all'inizio della pagina

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.