Diventa sponsorUn'ottima e sana visibilitá per la tua attivitá commerciale
Non perdere l'occasione di usare gli spazi che il Palazzetto di Riozzo offre per pubblicizzare la tua attivitá commerciale; contattandoci senza impegno all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Collabora con noiCollabora con noi
Hai voglia di collaborare con noi, scrivendo qualche articolo o recensione? Hai foto di un evento delle nostre squadre che vorresti vedere pubblicato? Non aspettare e contattaci al seguente indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per avere spazio sul nostro sito.

Sei qui: Home

UN ALTRO FANTASTICO ANNO DA RICORDARE!!!!

Sono ormai parecchi anni che l'attività del Volley Riozzo sul settore giovanile ci dona immense soddisfazioni
Anche l'anno 2017/2018 ci ha visto presenti su ogni categoria nelle varie fasi dei campionati ma soprattutto proseguire nelle fasi dei quarti, semifinali fino a giocare TUTTE le FINALI dei campionati.
* Under 12 CSI LODI CREMA 1° classificate
* Under 13 FIPAV CREMONA LODI 1° classificate e fasi regionali
* Under 14 FIPAV CREMONA LODI 4° classificate
* Under 16 CSI LODI CREMA 2° classificate e fasi regionali
* Under 16 FIPAV CREMONA LODI 3° classificate e fasi regionali
* 3° Div U15 siamo alle semifinali
* 1° Div siamo ai play off
* Siccome nei piani della società sono previsti dei campionati di 3° e di 2° divisione per far fare esperienza dalle under 13 alle under 16, abbiamo affrontato anche questi senza nessuna paura di perdere tante partite e di andare ai play out di 2° divisione, ma con la consapevolezza che l'esperienza che si andava ad acquisire, giocando con atlete più grandi e con un gioco più veloce, potesse essere un valido aiuto per la crescita delle nostre "under". E così è stato!
* Se poi parliamo del MINIVOLLEY con i nostri piccoli atleti dal 2011 al 2007, quando ci presentiamo ai raduni/tornei organizzati dalla Federazione, riceviamo riconoscimenti e complimenti per le capacità dei nostri piccoli pallavolisti. Anche per loro la società offre 3 allenamenti alla settimana e anche se a volte i genitori temono che siano troppo impegnativi, noi sappiamo che questa è l’età giusta per insegnare questo fantastico sport di squadra con un apprendimento davvero intenso da parte dei nostri piccoli atleti/e. Il gruppo del 2007 ha anche affrontato con un anno di anticipo il campionato Under 12 che è stato molto utile per prepararli per il prossimo anno sportivo.
Un altro anno di grandi successi! Un altro FANTASTICO ANNO da ricordare!
Tutto questo ha dietro alle quinte un immenso lavoro tecnico e organizzativo.
Il lavoro tecnico del nostro team di allenatori ci fa vedere sin dall’età di minivolley la qualità dell’insegnamento, poi andando su di categoria abbiamo visto il team 2006 giocare alla pari con atlete più grandi e trionfare nella loro categoria Under 12, il Team 2005 vincere il campionato territoriale affrontando in finale Under 13 una squadra formata da atlete selezionate. Il Team 2004/2003 affrontare una crescita tecnica progressiva e continuativa con risultati che non ci aspettavamo e che ci stanno mettendo in difficoltà perché vedono il gruppo impegnato in queste fasi finali della stagione su diversi campionati nelle stesse date. Il Team 2002 ha consolidato la crescita tecnica con il successo Under 16 e l’esperienza in 2° divisione. Il gruppo delle grandi sono ad un passo per ritornare sui campionati regionali.
Il lavoro organizzativo è altrettanto impegnativo e solo grazie ai nostri responsabili delle varie squadre riusciamo a fare allenare e giocare più di 190 atleti con 3 allenamenti alla settimana e più di 15 campionati. Ad oggi siamo a 380 gare … e non abbiamo ancora finito l’anno sportivo …
C’è anche da dire che accanto all’impegno tecnico e organizzativo ci troviamo a dover affrontare i momenti di crescita dei nostri atleti e spesso tutti noi, tecnici e responsabili delle squadre, dobbiamo porre in evidenza il ruolo di educatori che è fondamentale per gestire i vari gruppi di atleti soprattutto nella fascia di età della preadolescenza.
Insegnare il rispetto e l’aiuto ai compagni di squadra potrebbe sembrare banale e fin troppo semplice, ma credetemi non lo è … Siamo in un mondo dove i bambini e i ragazzi possono avere tutto quello che vogliono senza fare grossi sforzi per ottenerlo.
Noi chiediamo a loro attraverso lo sport di prendere confidenza con i propri limiti, di allenare il gesto tecnico per migliorarsi, facciamo capire che non tutto è dovuto, che ognuno ha i propri tempi nella crescita tecnica e mentale, che il rispetto dovuto ai compagni, agli istruttori e all’ambiente dove svolgono l’attività è fondamentale per la loro crescita e che sarà un bagaglio importante di conoscenza ed esperienza che porteranno sempre con loro nel mondo del lavoro e nel loro sociale futuro. Noi riusciamo a comunicare questi importanti valori ai nostri atleti, ma a volte ci troviamo in difficoltà e non perché l’atleta non capisce … ma perché viene influenzato da vari fattori esterni che inquinano il lavoro di gruppo che si sta facendo.
“Socializzare, rispettare il prossimo, condividere obiettivi, fare esperienze di gruppo, stare bene fisicamente, imparare che si può vincere così come si può perdere, prendere confidenza con i propri limiti, aiutare il compagno di squadra, anticipare i problemi, sono situazioni che in palestra si ripetono ogni giorno e che si traducono in esperienze e requisiti importanti per svolgere serenamente un'attività sportiva, ma anche per crescere nel corpo e nella mente in armonia con il mondo che ci circonda”.
Quando a volte mi trovo in tribuna ad assistere alle gare, da un lato mi fa piacere perché mi piace svolgere il ruolo del tifoso, però a volte mi sono trovata di fronte ad atteggiamenti scorretti da parte degli adulti del pubblico (purtroppo è capitato anche domenica scorsa alla finale di Under 13), che mi ha fatto pensare e capire come spesso gli atteggiamenti degli atleti in campo sono il riflesso dei comportamenti degli adulti. Imparare che si può vincere così come si può perdere, senza trovare alibi …
Quindi la domanda è: come educare gli adulti? Come impedire di vanificare il lavoro fatto con gli atleti durante gli allenamenti?
Ci penseremo e organizzeremo qualche speciale attività durante il prossimo anno sportivo.


Il motto di questo anno sportivo è stato:
“LO SPORT E’ UN GIOIELLO PER LA VITA DEI NOSTRI RAGAZZI”.

uno 09 05

Lo avete visto scritto su tutte le nostre locandine e sui volantini delle varie attività proposte. I gioielli sono preziosi, i nostri atleti sono i gioielli della nostra Associazione e sono preziosi come lo sono TUTTI i loro istruttori e TUTTI i responsabili delle varie squadre.
Io sono veramente orgogliosa di TUTTI voi!!!!!


Annunciata

 

due 09 05

Il Riozzo suda e trionfa davanti a Piccinelli

UNDER 13 femminile Successo per 3-1 In quasi due ore con due set "maratona" vinti ai vantaggi.

RIOZZO: Ci son volute quasi due ore, ma alla fine l’unica squadra lodigiana fra tre formazioni cremonesi è riuscita a laurearsi campione Under 13 Fipav. Il Riozzo (Biggiogero 4, Argentini 5, Cipriani 15, Benini 26, Sacchetti 5, Di Giuli 8; Crisafulli, Pagliughi, Longoni, Ubaldi, Sportelli, Manera All. Pavesi e Boiocchi) supera per 3-1 (14-25/31-29/25-13/30-28) il Volley Crema al termine di una partita dalle tante sfaccettature: bella, coraggiosa, "drammatica”, intensa e palpitante. Il
Riozzo festeggia anche per i premi individuali: Matilde Benini miglior giocatrice e Sara Cipriani miglior attaccante a fronte di Angela Coba miglior palleggiatrice. Da applausi anche la cremasca Noemi Fatone, autrice di 26 punti come Matilde Benini. A sorpresa, a seguire la finale c’era anche Alessandro Piccinelli, libero della Revivre Milano... libero da impegni. Nel primo set è Dianora Premoli a lanciare le ospiti alla conquista della prima frazione (8-14,14-25). Secondo parziale in altalena: si arriva ai vantaggi e al sesto set point il Riozzo pareggia con Benini (31-29). Nel terzo periodo le biancoblu restituiscono al Crema l’asfaltata della prima frazione (25-13). Il quarto set è identico al secondo salvo che stavolta sono le cremasche ad avere le palle migliori per riportare la gara in parità ma il Riozzo regge e al secondo match point Benini fa trionfare le padrone di casa. Nella finale di consolazione il Gussola ha vinto 3-1 sull'Offanengo (20-25/25-18/25-21/25-11) e si qualifica alla fase regionale con Riozzo e Crema.

Il Cittadino 09 05 2018

(Clicca sull'immagine per ingrandire)

Dario Bignami da Il Cittadino del 9/5/2018

IMPRESA TEAM 2005 CHE SALE SUL GRADINO PIÙ ALTO DEL PODIO VINCENDO IL TITOLO DI CAMPIONE TERRITORIALE U13 CRE-LO

Domenica 06\05 Riozzo
VR TEAM 2005 vs FAR ELETTRIC CREMA 2.0 3\1
14-25 31-29 25-13 30-28


Dopo l’opaca prestazione nella semifinale di ritorno contro il Gussola il team 2005 affronta con qualche patema d’animo in più la finalissima. Anche questo giro si rispetta il rituale, solita riunione nello spogliatoio per le ultime direttive tecnico-tattiche. il riscaldamento ha inizio e con esso la gara più importante della stagione la finale territoriale u13. Tutto sembra tranquillo e quasi tutte le appartenenti al gruppo di allenamento sono presenti sul terreno di gioco a tifare per le compagne. Numeroso è il pubblico accorso e numerose le ragazze appartenenti agli altri team del VR a sostegno delle nostre ragazze ed al quale va un ringraziamento speciale, palazzetto gremito e con il vestito della festa, si dà il via alle “danze” con l’ingresso della bandiera tricolore sostenuta da alcune bimbe del mini volley. Con il tricolore anche l’inno di Mameli, che sottolinea l’importanza del momento, cantato a squarciagola dal folto pubblico e a seguire la presentazione delle squadre da parte dello speaker che poi seguirà vocalmente tutte le fasi dell’incontro. Dopo questi momenti che hanno toccato la mia emotività e credo anche quella delle ragazze si dà inizio alla gara. Il primo set è a senso unico a favore del Crema, non riusciamo a passare in attacco parecchi muri subiti e quando passiamo il muro le schiacciate sono fuori. Non riusciamo neanche a contenere i loro attacchi che sono delle vere e proprie cannonate, insomma ci prendono letteralmente a pallonate e perdiamo il set a 14. Ora la situazione sembra complicata e pochi, in questo momento, pensano che il VR possa cambiare rotta. Tra questi una sconsolata Matilde che si rivolge a Bene dandosi già per sconfitta, ed il nostro piccolo (di statura) ma gigantesco (come figura) capitano con poche e semplici parole “ ma no dai Mati” ricarica la compagna che a fine gara la ringrazierà con un “grazie capitano”. La strada per il volley Crema sembra spianata. La nostra squadra non poteva e non doveva perdere senza averci provato e sostenuta dai cori del pubblico presente, un grande grazie ad Ivan che ci ha prestato la sua voce “LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI”. Comincia così il secondo set, ora le nostre ragazze sono più rilassate, ora cominciamo a contrastarle un po’ di più a muro e a difendere i loro attacchi bomba anche se sono sempre loro a condurre il gioco. Si impatta sul 24 pari da lì un punto a testa sino al 29\29 e siamo noi che teniamo duro e chiudiamo il set 31\29 ed il palazzetto esplode è un set pari. La nostra vittoria del set fa cadere tutte le certezze delle cremasche e ridà consapevolezza alle nostre beniamine. Tocca a noi ora dare lezione di pallavolo nel terzo set vincendo 25\13 giocando in maniera pulita, concreta e coesa senza pensare ai fronzoli andando forte con tutti i fondamentali e dimostrando che non basta avere attacchi forti per abbatterci e per avere la certezza del risultato e che dall’altra parte del campo c’è molto di più di quello che loro pensavano. Ora i set sono a nostro vantaggio 2\1. Il team 2005 ha ribaltato la situazione, ora tocca a loro fare qualcosa in più. Nel quarto set il Crema ritrova lo smalto iniziale ma ritrova anche avversarie non disposte a mollare, almeno non subito. Quarto set sulla falsa riga del secondo dove entrambi le contendenti lottano fino alla morte su ogni palla e punto a punto, set equilibratissimo e si arriva 23\24 ma noi non cediamo e pareggiamo il 24. Alcune decisioni arbitrali discutibili, sbagliate vero ma non a senso unico a sfavore/favore di entrambe le squadre, fa perdere la calma al dirigente avversario che si prende il cartellino giallo. Arriviamo così al 26\27, una reazione esagerata dell’allenatrice avversaria ad una palla data contesa dall’arbitro obbliga il direttore di gara a darle il cartellino rosso e relativo punto del pareggio 27\27. Gli animi delle nostre avversarie ora sono visibilmente agitati. La convinzione iniziale della facilità’ della vittoria unita ad un po’ di presunzione (forse) ha minato un poco il loro percorso gara. Il ritrovarsi di fronte una squadra coriacea, quale è la nostra, e non disposta a regalare, ha logorato i loro nervi e non riescono a resistere alla determinazione delle nostre beniamine che dopo aver pareggiato anche il punto numero 28 chiudono il set 30\28 con una schiacciata di Mati e con esso l’incontro 3\1. Ora con l’ultima palla a terra esplode il palazzetto al grido SIAMO NOI I CAMPIONI TERRITORIALI SIAMO NOI!!!! e poi il doveroso saluto alle seconde classificate ed il tributo alla nostra allenatrice da parte delle nostre ragazze
“TUTTI NEL POZZO FORZA RIOZZO VINCIAMO DA MESI CON SILVIA PAVESI” e l’emozione di Arturo, del pubblico presente e di tutto il gruppo di allenamento che ha sostenuto le compagne per tutta la durata dell’incontro.

uno 08 05

Giusto il tempo per festeggiare e le quattro squadre arrivate in finale si schierano per la premiazione avvenuta per mano del libero della Revivre Milano Piccinelli affiancato dal responsabile della FIPAV partendo dalla quarta classificata PALLAVOLO OFFANENGO a seguire la terza classificata VOLLEY GUSSOLA a seguire la seconda classificata FAR ELETTRIC CREMA 2.0 ed infine PRIMA CLASSIFICATA E CAMPIONE TERRITORIALE CRE-LO U13
VOLLEY RIOZZO TEAM 2005.

due 08 05
Il pubblico tributa un caloroso e doveroso SALUTATE LA CAPOLISTA!!!!.ed è con orgoglio che vedono appesa al collo di tutte le appartenenti al gruppo di allenamento ,la medaglia di prime classificate, checché se ne dica o qualsiasi cosa si pensi è sempre il GRUPPO e la SQUADRA che vince. Tutte le nostre atlete hanno condiviso un anno di lavoro e di sudore portando un apporto fondamentale alla vittoria finale. È stata una giornata bellissima e con una carica emotiva enorme per tutti ma soprattutto per me,che sono un’accanita fan del team 2005, che vivo molto di pancia tutto ciò che è legato alle mie “bambine” chiedo scusa se non sono proprio stata precisa nel racconto gara ma in questo ultimo periodo l’emotività mi tradisce e loro mi stanno dando molte soddisfazioni. Vincere la prima volta nel lontano 15\16 non è stato facile e confermarsi nel 16\17 lo è stato ancora meno ed il riconfermarsi in questa stagione 17\18 è stato difficilissimo. Il nostro staff è molto orgoglioso,così come credo lo sia la società, delle nostre ragazze e del loro lavoro. Sono un gruppo di lavoro fantastico e che molti allenatori vorrebbero avere ed è da questo gruppo che sono usciti Jaco Di Giuli e Dani Carpita che hanno portato un poco di orgoglio riozzese nel titolo di campioni regionali maschile u14 ed i migliori in ……alla balena per i prossimi nazionali maschili u14 che si terranno a Catania dal 16 al 20 maggio. Ora possiamo dire con orgoglio
È STATO DIFFICILE MA CE L’ABBIAMO FATTA!!!!!!!

tre 08 05

BRAVISSIME TUTTE!!!!!! INSIEME SIAMO RIUSCITE NELL’IMPRESA E CI RICONFERMIAMO PER LA TERZA STAGIONE CONSECUTIVA CAMPIONI TERRITORIALI DI CATEGORIA. SU LE MANI TIFA RIOZZO TEAM 2005!!!!!

Mariucc….ia

25ª giornata del campionato di 2ª divisione: partita del 2 maggio 2018

Volley Codogno - Volley Riozzo: 2-3 (23-25, 25-17, 14-25, 25-20, 10-15)
Volley Riozzo: Alessia, Camilla, Elisa, Giorgia F., Ilenia, Mayra, Sara B. e Sharon
Coach: Marco.

Andiamo a Cavacurta, in formazione molto rimaneggiata che vede solo otto ragazze in distinta, a caccia di punti utili per cercare di migliorare la posizione in classifica in ottica play out (infatti a fine gara andremo subito a verificare Il risultato dell'altra sfida che è in programma in contemporanea tra il Volley Muzza ed il Volley Romanengo, entrambe in lotta per non retrocedere).
Iniziamo col seguente sestetto: Alessia, Camilla, Elisa, (Giorgia F. libero), Ilenia, Sara B. e Sharon.
Le nostre affrontano l'impegno col piglio giusto e nel primo set conduciamo dall'inizio alla fine, anche se chiudiamo un po' in affanno 25-23.
Le padrone di casa non ci stanno a regalare nulla e, nella seconda frazione di gioco, si ricompattano iniziando forte e proseguendo agevolmente fino al 25-17.
Arrembaggio delle biancoblù, nel terzo set, che si aggiudicano, a loro volta, facilmente il parziale 25-14.
Le nostre cominciano molto bene anche il quarto set ed arrivano ad accumulare un vantaggio massimo di 8 punti dopo di che, anziché essere ciniche e pensare a chiudere l'incontro, si specchiano in loro stesse permettendo alle rivali di rifarsi sotto e cedendo addirittura nel finale 25-20: match di nuovo in parità.
Andiamo al tie break, che fino al cambio campo si rivela molto equilibrato (giriamo noi avanti 8-6), dopo di che prendiamo il sopravvento e ce lo aggiudichiamo 15-10, conquistando così due punti importanti in ottica play out (ma lasciandone malamente ancora uno per strada).

04 05 2018

Nel complesso ci sentiamo di dire che il VR, nonostante una tifoseria ancora taciturna e non coinvolgente come in altre occasioni, ha vinto meritatamente la sfida con un gioco preciso e veloce.
Veniamo alle singole: Alessia ha disputato una gran bella partita con idee e cambi di gioco frizzanti, Camilla si è fatta notare per grandi giocate di potenza e di astuzia, Elisa è stata insuperabile per solidità e concretezza nei momenti topici, Giorgia F. ha mostrato molta grinta e precisione nei recuperi difensivi, Ilenia è tornata in gran forma facendosi apprezzare per ottimi attacchi centrali, Mayra è subentrata in momenti delicati portando in campo il suo proverbiale impegno, Sara B. ha sfoggiato ottimi turni di battuta ed ha piazzato due parallele che avrebbero strappato applausi anche a platee più esigenti, Sharon ha messo in seria difficoltà la ricezione avversaria con le sue straordinarie battute al salto (assenti Giorgia P., Irene, Matilde, Sara G. e Valentina).
Mentre torniamo verso casa scopriamo che il Volley Muzza ha vinto il suo incontro con il nostro stesso punteggio e rimaniamo così staccati di due punti proprio da loro.
Ci portiamo a 25 punti in classifica e nell'ultimo incontro, in programma venerdì 11 maggio, ospiteremo proprio il Volley Muzza: il match servirà a stabilire la posizione in classifica delle due contendenti in vista del turno supplementare di play out.

#forzariozzolottiamo
#lagentecomenoinonmollamai
#siamosemprealtuofianco


un ultras

24ª giornata del campionato di 2ª divisione: partita del 27 aprile 2018

Volley Riozzo - Volley Marudo: 1-3 (23-25, 26-24, 18-25, 17-25)
Volley Riozzo: Alessia, Camilla, Elisa, Giorgia F., Giorgia P., Ilenia, Irene, Matilde, Mayra, Sara B. e Sharon
Coach: Alessandro e Marco.


Reduci dall'opaca prestazione contro l'U.S. Esperia Volley, dove abbiamo rimediato una brutta sconfitta che ci ha condannato a giocarci la permanenza in 2ª divisione attraverso i play out, affrontiamo questa volta una squadra molto compatta, che staziona fin da inizio stagione nei quartieri alti della classifica.
Iniziamo col seguente sestetto: Alessia, Camilla, Elisa, (Giorgia F. libero), Irene, Sara B. e Sharon.
Dalle prime azioni notiamo che le Raghe sono concentrate e vogliono almeno far bella figura davanti ad una tifoseria silenziosa, ma molto attenta alle vicissitudini del rettangolo di gioco.
Nel primo set teniamo testa alle marudesi ed andiamo avanti quasi punto a punto (Irene insuperabile a muro è sostituita nel finale da Ilenia, molto bene Sara soprattutto in copertura), ma soccombiamo di misura 25-23.
Nel secondo parziale, in cui Mayra subentra per qualche azione a Sharon, con una magistrale Alessia in regia, con una bravissima Camilla a muro, Giorgia F. da applausi in ricezione e con un'inesorabile Elisa in attacco, riusciamo a chiudere avanti 26/24 ed impattiamo la gara nel conto dei set.
Nella terza frazione assistiamo dapprima ad una partenza sprint delle nostre che arrivano a condurre fino al 14-6, grazie anche a 3 bellissimi aces di Ilenia e con Sharon molto intraprendente, poi ad un black out totale di squadra fatto di ripetuti errori che permettono al Volley Marudo di fuggire avanti 25-18.
Nel quarto set il Marudo conduce dall'inizio alla fine chiudendo il parziale e l'incontro 25-17 con le Raghe in netto calo.
In doppia cifra Elisa con 16 punti e Camilla con 13; sia nel terzo sia nel quarto set Mayra fa un giro in seconda linea su Sara B.; non entrano nè Giorgia P. nè Matilde (ancora assente Sara G.)
Anche se non è nostra abitudine fare osservazioni tecniche, numerosi sono stati gli errori in ricezione che hanno influito sensibilmente sul punteggio finale, invece sotto rete facciamo vedere sia dei buoni attacchi sia degli ottimi muri.
Rimaniamo fermi a 23 punti in classifica e le prossime due gare serviranno sostanzialmente per provare a scalare ancora una posizione in classifica in modo da poter essere abbinati ad una squadra meno ostica (almeno sulla carta) per il successivo scontro play off.
Uno scherzo del calendario ha pure riservato, proprio nelle ultime due giornate, gli incroci tra le formazioni posizionate tra il nono ed il dodicesimo posto e solo dopo queste sfide potremo trarre le giuste conclusioni.
La penultima partita della regular season sarà il 2 maggio in trasferta a Cavacurta contro il Volley Codogno.

02 05 2018

#scioperodeltifo
#semprecomenelsecondoset
#doppiocoachinpanca

un ultras

Pagina 4 di 86

I Nostri Sponsor

FB IMG 1529657736970

(Clicca sull'immagine per ingrandire)


Partite della settimana

(Clicca sull'immagine per ingrandire)

Certificazione 2018 19

(clicca sul logo saperne di più)

Notizie In Evidenza

Accesso Al Sito

Registrati adesso: riceverai le nostre Newsletter e potrai accedere ai servizi riservati agli iscritti.
Leggi qui i termini d'uso di questo servizio.

Verticale def

(clicca per saperne di più)

VOLANTINO singolo S3

(Clicca sull'immagine per ingrandire)

MOMENTI DI RIFLESSIONE!

RISULTATI-OTTENUTI-QUESTI-ANNI 2015-2016

LEVA CIVICA

Leva civica Lombardia

(clicca per saperne di più)

Certificazione

(clicca sul logo saperne di più)

MPSVolley

MPSVolley, l'applicazione che mancava!!!
Scarica gratuitamente sul tuo iPhone o iPad MPSVolley (clicca qui), per accedere a classifiche e risultati dei campionati provinciali e regionali. Ma continua a seguirci anche su www.volleyriozzo.it.

MPSVolley

MPSVolley, l'applicazione che mancava!!!
Scarica gratuitamente sul tuo iPhone o iPad MPSVolley (clicca qui), per accedere a classifiche e risultati dei campionati provinciali e regionali. Ma continua a seguirci anche su www.volleyriozzo.it.

Vai all'inizio della pagina

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.