Diventa sponsorUn'ottima e sana visibilitá per la tua attivitá commerciale
Non perdere l'occasione di usare gli spazi che il Palazzetto di Riozzo offre per pubblicizzare la tua attivitá commerciale; contattandoci senza impegno all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Collabora con noiCollabora con noi
Hai voglia di collaborare con noi, scrivendo qualche articolo o recensione? Hai foto di un evento delle nostre squadre che vorresti vedere pubblicato? Non aspettare e contattaci al seguente indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per avere spazio sul nostro sito.

Sei qui: Home

Poker di retrocessioni in Serie C e D, ma per Spozio il movimento resta vivo

PALLAVOLO IL DIRIGENTE FEDERALE NON FA DRAMMI E VEDE SEGNALI POSITIVI SUL TERRITORIO
«Alcune società hanno vissuto questa stagione come un’opportunità per le ragazze che avevano centrato la promozione»
LODI Se nei campionati nazionali le cose vanno benone, con la Properzi vicina al traguardo del successo in Bl, dopo aver già conquistato la Coppa Italia, e la Tomolpack ha messo in cassaforte la permanenza in B2, in ambito regionale il piatto del volley femminile lodigiano piange in ambito regionale. A due giornate dal termine dei tornei di Serie C e D tutte e quattro le nostre formazioni sono già aritmeticamente scese di categoria: il Vizzolo è 12esimo con 19 punti nel Girone B della C lombarda, la Gem Cappuccini fanalino di coda del Girone A della C emiliana con 5 punti, Riozzo e New Futursport San Giuliano sono rispettivamente 1 lesimo (18 punti) e 13esi-ma (7 punti) nel Girone C della D lombarda.Marco Spozio
Uno scenario che potrà far venire alla mente quanto accadde nella stagione 2007,2008, quando tutte e quattro le nostre rappresentanti nei tornei regionali femminili (Arcobaleno San Martino, San Fereolo, Properzi e Codo-gno) finirono retrocesse. La situazione però è molto diversa da allora e non solo perché nove anni fa si trattava di quattro squadre di Serie D, e sopra non ce n’erano altre. Lo si comprende ascoltando le parole di Marco Spozio, oggi come nove anni orsono massima carica dirigenziale della pallavolo lodigiana. In un’intervista pubblicata sul “Cittadino” del 30 aprile 2008 l’allora presidente della Fipav di Lodi tuonava contro 1: eccessivo campanilismo dei nostri club. Oggi l’attuale vicepresidente del comitato territoriale Cremona-Lodi utilizza un approccio decisamente diverso: «Chiaro che non ci feccia piacere - commenta -, ma eravamo pronti ad affrontare questa situazione. Per noi non è un dramma cosi come non lo è per le società, che hanno spesso e volentieri vissuto questa stagione come un’ opportunità per ragazze che si erano conquistate sul campo la promozione o come un’occasione per una ricorrenza importante».
In primis Spozio allude ai casi di Vizzolo e Riozzo, che non hanno stravolto gli organici con cui nella primavera 2016 trionfarono rispettivamente in Serie D e in Prima Divisione: «Il nostro progetto continua, a prescindere dalla categoria», è un concetto espresso dai due coach in questione, Paolo Mochi e Vittorio Porcelli. La ricorrenza riguarda invece i Cappuccini, che hanno scelto di acquistare i diritti di C per celebrare i propri 30 anni: purtroppo l’azzardo non ha pagato, ma dal punto di vista del club era probabilmente giusto giocarsi questa chance. Diverso il caso della New Futursport: tra infortuni, tre cambi di allenatore, un organico ridotto all’osso e l’uscita di scena di giocatrici-cardine, come il martello Corinne Gravante e la regista Olivia Viganò, la competitività in campo è diventata una missione impossibile.
Che la pallavolo femminile lodigiana sia viva lo dimostra comunque quanto sta accadendo nel torneo territoriale di Prima Divisione: a due giornate dal termine in testa ai due gironi ci sono due formazioni “nostrane”, Vizzolo e Codogno (se finisse cosi sarebbero loro a giocarsi il primo pass per la D nella prima fase play off). «All’inizio forse le società lodigiane avevano un po’ di timore a confrontarsi con il Cremonese - chiosa Spozio -, quanto sta accadendo dimostra invece come il livello della pallavolo a Lodi non sia cosi basso come tanti volevano credere. E uno scenario sicuramente piacevole e pure un pizzico superiore alle aspettative».

 

Cesare Rizzi da “Il Cittadino” del 26/04/2017

Per leggere in formato PDF fai click qui

DOMENICA POSITIVA A META' PER IL TEAM2005!

SEMIFINALE  U12 FIPAV DOMENICA 23/04/2017

PANTIGLIATE VS VOLLEY RIOZZO BEFANE  0 – 5 (2-25/9-25/5-25) 

SEMIFINALE  U13 FIPAV DOMENICA 23/04/2017

CREMA 2.0 VS VOLLEY RIOZZO BEAFNE  3 – 0 (25-20/25-23/25-15)

Semifinale u12 secondo previsione, senza problemi per le nostre ragazze ed i parziali ne sono la testimonianza. Gap tecnico e fisico abissale, quindi senza storia. Semifinale di ritorno il 2 maggio al palazzetto di Riozzo. Purtroppo le posizioni si sono invertite in u13, contro un’avversaria sicuramente più fisicata e più forte di noi, cediamo con un netto 3-0. Siamo apparse troppo timide e poco convinte per affrontare una squadra molto quadrata e potente fisicamente. Avversarie che battono e ricevono con facilità e che hanno nell’attacco il loro punto di forza. Noi con la nostra “timidezza” in quasi tutti i fondamentali, abbiamo in qualche modo spianato loro la strada. Nonostante questo nel primo set abbiamo lottato anche con un buon recupero nella prima parte, per poi cedere 25-20 nel finale. Secondo set punto a punto sino al 23 pari ed in alcuni frangenti eravamo in vantaggio, cediamo 25-23. Terzo set,senza storia 25-15.

D’altro canto sapevamo che via via con il passaggio dei vari turni, tutto sarebbe stato più difficile e le nostre avversarie hanno dimostrato di avere una marcia in più. Ed è da questo presupposto che bisogna partire! Entrare in campo con coraggio, determinazione e con tanto cuore in più rispetto ad oggi. Guardare in faccia le avversarie con grinta e giocare al massimo delle nostre capacità, che oggi abbiamo fatto vedere solo in alcuni momenti. Fare in modo che la finale se la sudino. Per noi servirà una gara stratosferica perché siamo consapevoli che loro sono un’ottima squadra. Abbiamo già visto che le situazioni possono cambiare, l’importante è provarci fino alla fine e fino all’ultima palla, per non avere rimpianti e con la certezza di aver di aver dato tutto il possibile e anche di più e le nostre ragazze il “di più” l’hanno già fatto, nessuno e sottolineo nessuno si sarebbe mai immaginato a settembre che saremmo arrivate tra le prime quattro squadre del campionato di u13. Detto questo non diamo per scontato la sconfitta, proveremo come sempre a raggiungere il massimo con tutte noi stesse.

Vi aspettiamo numerosi giovedì 27 aprile al palazzetto a sostenere le nostre ragazze per aiutarle nell’impresa, perché di un’impresa abbiamo bisogno!!

FORZA RAGAZZE, NON SI MOLLA  e noi fino alla fine ALZEREMO LE MANI E TIFEREMO VOLLEY RIOZZO TEAM2005!!!

NON SERVE STRAPPARE LE PAGINE DELLA VITA, BASTA SAPER VOLTARE PAGINA E RICOMINCIARE.” J.Morrison

E noi RICOMINCEREMO DA QUI con determinazione grinta più che mai!!

Mariuc…cia

SERIE D : Riozzo a testa alta con la capolista

GRASSOBBIO 3 RIOZZO 1 (25-13/25-22/21-25/25-11)
RIOZZO Biazzi 1, Pifferi 1.11, Nazzari io, Pifferi A. 5, Di Bisceglie 3, Mambretti 5, Castelli (L); Biagi, Cocuzza 8, Reati Audino (L). All.: Porcelli
GRASSOBBIO: II Riozzo prova a rovinare la festa alla capolista. quasi ci riesce. Al Grassobbio serviva una vittoria da tre punti per conquistare la vittoria nel Girone Ce la promozione in Serie C: probabilmente siaspettava tui Riozzo retrocesso e dimesso, invece le ospiti sfodera no una bella prestazione. In partenza il Grassobbio domina e la squadra di Porcelli fatica a entrare in gara. Dal secondo set la musica cambia e il Riozzo gioca a viso aperto: le “blues” purtroppo si fanno rimontare nel finale e si trovano sotto di due set. Stesso copione nel terzo, ma stavolta con un epilogo diverso. Il Riozzo ci crede e resta agganciato alle bergamasche fino al 9- 9 del quarto, poi il Grassobbio dilaga e a si prende la promozione.

Cesare Rizzi da “Il Cittadino” del 24/04/2017

Per leggere in formato PDF fai click qui

Partita 3ª div U18 Pink del 20 aprile 2017

Ritorno Ottavi di Finale

Volley Riozzo Pink - Volley Muzza: 3-0 (25-12, 25-19, 25-20)

Ragazze convocate: Alessia, Camilla, Elisa, Gaia, Giorgia F., Giorgia G., Giorgia P., Ilenia, Mayra, Sara e Sharon.

Coach: Vittorio ed Alessandro

Il VR inizia la partita col seguente sestetto: Alessia, Camilla, Elisa, Giorgia P., Ilenia e Sara (libero Giorgia F.), ma nel corso del match anche Gaia, Giorgia G. e Mayra riusciranno a ritagliarsi uno spazio nella gara odierna. Ferma al palo solo Sharon per problemi muscolari che peró ha incitato, con passione, le compagne.

Partita di ritorno che, dopo il 3-1 dell'andata, non dovrebbe presentare particolari pericoli ai fini della qualificazione ai quarti di finale del campionato.

Le biancoblù si presentano in ottime condizioni di forma e le avversarie, non entrando mai in partita, subiscono una pesante sconfitta per 3-0, con parziali molto netti.

Si notano un'ammirevole Alessia, una coinvolgente Camilla, un'eccelsa Elisa, una galvanizzante Gaia, una grandiosa Giorgia F., una gradevole Giorgia G., una gagliarda Giorgia P., un'impressionante Ilenia, una magnifica Mayra, una splendente Sara ed una sorridentissima Sharon.

Il VR avanza al turno successivo ed ora dovrà attendere l'esito della partita di ritorno tra Frassati Volley e Sanatec (all'andata 3-1 per le Cremonesi) per scoprire quale ostacolo troverà davanti a sè per poter approdare all'eventuale semifinale che permetterebbe poi alle Pink di ambire a traguardi prestigiosi da dedicare sempre al loro più grande tifoso, Nonno Mino.

Quarti di finale, con partite di andata e ritorno, in programma fra la fine di aprile e l'inizio di maggio con sottofondo canoro "LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI"

 

                                firmato "un ultras"

SERIE D : Recupero fatale per il Riozzo: E retrocessione

CERRO AL LAMBRO Recupero fatale al Riozzo, che retrocede in Prima Divisione. Mercoledì sera contro il Pizzighettone coach Porcelli schiera lo starting six delle ultime uscite filaria Pifferi top scorer con 20 punti) con l’obbligo di fare 3 punti per continuare a sperare: le locali convincono nel primo set (25-19) ma cedono in volata (25-27 e 23-25) i due successivi perdendo le speranze di salvarsi. Francesca Nazzari (16 punti al pari di Federica Cocuzza) e compagne rialzano la testa nel quarto (25-21) ma capitolano poi per la prima volta in stagione in un tie break (10-15).

da “Il Cittadino” del 21/04/2017

Per leggere in formato PDF fai click qui

Pagina 1 di 62

I Nostri Sponsor


Serie D Risultati

(Clicca sull'immagine per ingrandire)

Notizie In Evidenza

OPEN DAYS

Accesso Al Sito

Registrati adesso: riceverai le nostre Newsletter e potrai accedere ai servizi riservati agli iscritti.
Leggi qui i termini d'uso di questo servizio.

Verticale def

(clicca per saperne di più)

Momenti di riflessione

(clicca per saperne di più)

RISULTATI-OTTENUTI-QUESTI-ANNI 2015-2016

LEVA CIVICA

Leva civica Lombardia

(clicca per saperne di più)

Certificazione

(clicca sul logo saperne di più)

MPSVolley

MPSVolley, l'applicazione che mancava!!!
Scarica gratuitamente sul tuo iPhone o iPad MPSVolley (clicca qui), per accedere a classifiche e risultati dei campionati provinciali e regionali. Ma continua a seguirci anche su www.volleyriozzo.it.

MPSVolley

MPSVolley, l'applicazione che mancava!!!
Scarica gratuitamente sul tuo iPhone o iPad MPSVolley (clicca qui), per accedere a classifiche e risultati dei campionati provinciali e regionali. Ma continua a seguirci anche su www.volleyriozzo.it.

Vai all'inizio della pagina

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.