Sei qui: HomeHome

INIZIO ATTIVITA' anno 2017-2018

INIZIO ATTIVITA' anno 2017 2018 WIP HG

(Clicca sull'immgine per ingrandire)

UN ALTRO IMPORTANTE RICONOSCIMENTO AL VOLLEY RIOZZO!

Riozzo, 15/11/2016

Orizzontale def

La FIPAV (Federazione Italiana di Pallavolo) ha inserito il VOLLEY RIOZZO nell’albo ufficiale delle:

“SCUOLE REGIONALI DI PALLAVOLO”.

Un riconoscimento molto importante che si aggiunge alla CERTIFICAZIONE DI QUALITA’ PER L’ATTIVITA’ GIOVANILE ottenuta lo scorso anno sempre dalla FIPAV e valida per il biennio 2016/2017, che premia l’attività svolta in questi anni sul settore giovanile.
Oltre alla attività istituzionale, anche quest’anno il VOLLEY RIOZZO sarà presente nella scuola primaria di Riozzo (con un maggior numero di ore rispetto agli ultimi tre anni) e inizierà l’attività a Melegnano (via Lazio) col “PROGETTO S3 IL MINI VOLLEY NELLA SCUOLA”. Il progetto coinvolgerà 10 classi (5 quarte e 5 quinte) per un totale di 230 ore e un coinvolgimento di circa 200 alunni a partire dal 1 dicembre 2016 fino al 31 maggio 2017. Parte integrante del progetto sarà la partecipazione a fine anno scolastico alla manifestazione organizzata dalla FIPAV che vedrà, al CENTRO PAVESI DI Milano, gli alunni delle scuole milanesi partecipanti alla manifestazione, cimentarsi nei tornei di pallavolo 3x3 per gli alunni delle scuole di quarta e quinta elementare. Inoltre avremo occasione di preparare gli alunni a questa manifestazione attraverso tornei interni tra Melegnano e Riozzo.
Con più ore a disposizione, per insegnare questo fantastico sport, speriamo di portare la scuola primaria di Melegnano e di Riozzo, dell’Istituto comprensivo Paolo Frisia di Melegnano, ad un buon livello in modo da poter competere con gli altri Istituti del milanese.Buona pallavolo a tutti!!!!


Annunciata Scala

I CAMPIONATI SONO INIZIATI… AL VIA TUTTE LE SQUADRE DEL VOLLEY RIOZZO!

Il 15 ottobre ha avuto inizio l’esperienza in serie D delle nostre atlete vincitrici del campionato di 1° divisione dell’anno sportivo 2015/16. Esordio difficile a cui le giovani atlete del Volley Riozzo devono coniugare la delusione delle prime 4 sconfitte con la forza di volontà di chi ostinato cade e si rialza, di chi prova sempre e non molla mai… Forza ragazze noi crediamo in voi …. Godetevi questa esperienza e sappiate che davanti a voi ci sono tante gare da disputare e avete tanto spazio di miglioramento tecnico e di squadra!

Il 16 ottobre anche il gruppo di Under 16 più Lalla e Sara hanno esordito nel campionato di 2° divisione. A differenza delle compagne di serie D, questo campionato è alla portata di questo gruppo che però deve ancora crescere in serietà e convinzione delle proprie capacità. Trascorrere ore e ore di allenamento per apprendere questo fantastico sport di gruppo deve essere gioioso ma anche intenso, non si è più piccoli dove il gioco in se stesso è predominante,ora deve predominare il gioco di squadra, l’impegno a sostenere ed aiutare le compagne a dare il meglio nel momento della preparazione durante gli allenamenti. Nessuno è una “star” nei giochi di squadra: la palla deve essere ricevuta o difesa bene per andare nelle mani del palleggiatore che a sua volta la passa al giocatore per l’azione finale (schiacciata o pallonetto) che porta al punto. Se il palleggiatore deve correre per tutto il campo, sarà difficile l’alzata per l’azione finale anche se l’attaccante è un “fenomeno”…. Ho reso l’idea?

Sempre questo gruppo di under 16/2° divisione, suddiviso in due squadre (pink e blues), il 30 ottobre hanno esordito nel campionato giovanile di Under 16 FIPAV. Buona la prima per le pink, meno buona per le blues. Esattamente il contrario nella seconda giornata.

Questo è un gruppo di 24 atlete fa parte di un progetto tecnico molto ambizioso e difficile da realizzare se non con la collaborazione, la volontà e la voglia di fare delle ragazze. Quindi ci aspettiamo il massimo sia da parte dello staff tecnico che delle atlete.

Il 21 ottobre il gruppo della 3° div/Hully Gully ha iniziato col campionato Fipav 3° divisione in modo positivo con una bella vittoria nell’ospitale palazzetto di Sordio (dove si allenano disputeranno le gare). Le Hully Gully col campionato Open CSI hanno ben esordito, con una partita al cardiopalma in quei di Corte Palasio, il 5 novembre. Devo dire che tutte le nostre giovani atlete (under 12/13/14/16) dovrebbero venire a vedere una partita delle Hully Gully (ragazze non più “giovanissime”), per capire come le parole “divertimento e impegno e grinta per la squadra” diventano un tutt’uno … e portano alla realizzazione degli obiettivi prefissati: insieme a provare sempre e non mollare mai!
Ora passiamo ai gruppi che ancora devono amalgamarsi e crescere nella tecnica, nel gioco di squadra e nella voglia di imparare con molta pazienza e impegno. In questo caso devo anche chiedere ai genitori la fiducia e la collaborazione per realizzare questa crescita delle loro ragazze.

Il gruppo Under 13/14 ha iniziato con qualche difficoltà l’anno sportivo in quanto si doveva impostare il lavoro per “sposare” l’obiettivo di questo gruppo: tutte le atlete devono avere la possibilità di crescere nella tecnica. Come tutti i gruppi provenienti da Associazioni “non selettive”, anche il nostro gruppo di U13/14 si compone di elementi con diverse esperienze pallavolistiche. L’obiettivo “challenge” che abbiamo dato ai tecnici è quello di provare a portare tutte allo stesso livello. E’ chiaro che non è facile, ne per l’atleta, ne per gli allenatori che devono con pazienza far recuperare alle atlete il tempo perduto senza far perdere tempo alle atlete che hanno iniziato col minivolley la loro esperienza pallavolistica. Per questo che abbiamo bisogno della fiducia e collaborazione dei genitori, che magari poco esperti di tecniche di allenamento, pensano che le atlete meno preparate vengano escluse solo perché le vedono eseguire esercizi ripetitivi e non il gioco del 6 contro 6, ma si gioca molto il 2 contro 2, il 3 contro 3, ect.

Anche se a volte siamo stati “male interpretati”, noi continueremo a non illudere l’atleta o il genitore dicendo che la ragazza può già inserirsi nella squadra e giocare le gare da subito… noi continueremo ad offrire a tutti la possibilità di imparare e praticare questo sport, ma metteremo in campo, nelle gare sia in allenamento che in partite ufficiali, le atlete quando saranno in grado di muoversi insieme alle compagne. Sicuramente daremo il massimo per insegnare a tutti e portare tutti al livello che potranno raggiungere. Questo vale anche per gli altri gruppi di Under 12: il gruppo “pulci e befane” e il gruppo “big bang”.

Il campionato Under 14 è iniziato il 29 ottobre con un bella gara giocata dal gruppo composto da ragazze del 2003 e 2004. Successo che si è ripetuto anche nella seconda partita del 5 novembre. Il successo non è la vittoria, ma vedere le atlete giocare insieme ben concentrate ascoltando le indicazioni dell’allenatore. Le compagne del 2004 inizieranno il 13 novembre il campionato Under 13 Fipav e speriamo che anche loro mettano in pratica quanto stanno imparando.

Il gruppo di Under 12 è numeroso, e con loro partecipiamo a 5 campionati: Under 12 CSI (già iniziato il 29 ottobre con un “botto”), due squadre per l’under 12 FIPAV, una squadra per l’Under 13 FIPAV (con le atlete anno 2005 che già da anni frequentano i corsi di pallavolo) e una squadra di Under 12 promozionale FIPAV dove ci cimenteranno le ragazze con minore esperienza e con pazienza andremo ad inserire anche chi ha appena iniziato a imparare questo sport.

Il gruppo di Super Minivolley livello 2° /Under 11, sono ragazze/i del 2007 e qualche 2008 con esperienza di minivolley. Si allenano con l’impegno che possono avere vista la giovane età. Non è semplice allenare questi gruppi perché occorre dare il giusto equilibro tra il gioco propedeutico alla pallavolo e gli esercizi che servono per apprendere i fondamentali di pallavolo. A volte questi giovani atleti sono molto attenti e con la voglia di imparare, ma a volte si perdono nella attenzione e quindi interviene la capacità dei nostri allenatori a riportare la loro attenzione attraverso esercizi motori più interessanti che colgano il loro interesse. In primavera si cimenteranno in tornei primaverili organizzati per la loro età, dove potranno mettere in pratica quanto appreso nella prima fase dell’anno sportivo.

Il gruppo del Minivolley livello 1°, sono bimbe/i del 2011/10/9 e 2008 al primo anno di volley. E’ il gruppo più bello e allegro, ma più difficile da gestire perché oltre ad insegnare loro a muoversi (motricità), a correre, ad utilizzare il proprio corpo attraverso il movimento, occorre insegnare loro già da adesso che non c’è il singolo che gioca ma si gioca in squadra, ci si aiuta a vicenda, non c’è “ho vinto io perché ho preso io la palla”, non esiste “il compagno non è capace … non si muove”, ma c’è il gruppo che deve imparare le prime regole dello stare insieme attraverso il gioco.

Entrambi i gruppi Minivolley e Superminivolley verranno chiamati sin dalla fine di novembre a cimentarsi nel gioco del 3x3 di 1° e 2° livello con le squadre delle altre società sportive del territorio. Questi incontri saranno di domenica dalle 15,00 alle 18,00, e vi assicuro sarà un grande divertimento per tutti.

Per finire devo parlare dei mitici EVERGREEN. Papà e mamme, zie e zii, amanti della pallavolo ormai “non più giovanissimi”, si allenano con entusiasmo il martedì e giovedì dalle 21,00 alle 23,00 a Sordio Palestra Comunale Via Mazzini 2. Anche loro parteciperanno ai tornei organizzati per queste categorie “OPEN”. Entusiasmo, voglia di divertirsi, capacità varie di volley ben orchestrate dal loro allenatore. Che dire: bravissimi/e!

A presto, seguiteci … Riozzo-vola


Annunciata Scala

SI RIPRENDE A GIOCARE A PALLAVOLO !!! ANCHE A SORDIO !!!

In collaborazione col la società che gestisce il palazzetto di SORDIO in Via Mazzini 2, in questo anno sportivo 2016/2017 siamo lieti di comunicare che: 

LA PALLAVOLO RITORNA SORDIO !!!! 

A partire dal 6/9/13/16 settembre dalle 16,30-18,30 ci saranno degli open days per permettere ai bimbi/bimbe nati dal 2010/2009/2008/2007 per il MINIVOLLEY e ragazzi/e del 2006/2005/2004 e oltre  per UNDER 12/13/14 di provare questo fantastico sport.

Per informazioni chiama Monica al 3286211350.

Inoltre la squadra degli EVERGREEN (mamme, papà, zie, zii, amanti della pallavolo…)  si allenerà il MARTEDI’ e GIOVEDI’ dalle 20,30/22,30. Per informazioni  chiama Beppe 3404726547 oppure  Francesca 3408497925.

Vi aspettiamo numerosi!!!!!!!

Sordio Open Day

SI RIPRENDE A GIOCARE A PALLAVOLO !!!

Dopo la favolosa stagione 2015/2016 che ci ha dato tante soddisfazioni su tutte le categorie, è ora di riprendere l’attività. Ecco qui sotto i giorni, orari  e luoghi degli allenamenti per i vari gruppi. Ad eccezione del MINIVOLLEY che inizierà con la ripresa della scuola, tutti gli altri gruppi incominceranno a partire dal 1° settembre:

 

MINIVOLLEY anni 2011/2010/2009/2008 femminile e maschile

* LUNEDI,MERCOLEDI,GIOVEDI 17,00-18,30 Palestra Scuola Elementare Via Monterosa Riozzo 

SUPERMINIVOLLEY/UNDER 11 anni 2007 femminile e maschile

* MARTEDI,GIOVEDI,VENERDI 17,00-18,30 Palazzetto Via 4 Novembre Riozzo 

UNDER 12 Big Bang anni 2006/2005 femminile e maschile:

* MARTEDI,GIOVEDI, Palazzetto Via 4 Novembre Riozzo VENERDI 17,00-19,00 Palestra Scuola Elementare Riozzo

(Per le bimbe/i frequentanti la scuola elementare di Riozzo alla ripresa della scuola ci sarà il servizio da parte degli incaricati del Volley Riozzo di ritiro alle 16,30 dei bimbi direttamente dalla scuola per andare in palestra)

UNDER 12 Pulci e Befane anni 2006/2005 femminile e maschile:

* LUNEDI 17,00-19,00, MARTEDI 18,30-20,30, VENERDI 17,00-19,00  Palazzetto Via 4 Novembre Riozzo

UNDER 13 MASCHILE anni 2005/2004/2003: inizio 2 settembre

* MARTEDI 18,30-20,30 Palazzetto Via 4 Novembre Riozzo, MERCOLEDI 18,30-2030 Palestra Scuola Elementare Rozzo,VENERDI 18,30-20,30 luogo da definire  

UNDER 13/14 anni 2004 – 2003 :

* LUNEDI 18,45-20,45, MERCOLEDI 17,00-19,00, VENERDI 18,30-20,30  Palazzetto Via 4 Novembre Riozzo 

UNDER 16 anni 2002/2001 :

* LUNEDI 18,45-20,45, MERCOLEDI 18,30-21,00, VENERDI 18,45-21,00  e/o GIOVEDI 18,30-22,30  Palazzetto Via 4 Novembre Riozzo

UNDER 16 /2° Divisione anni 2002/2001/2000 e Over :

* LUNEDI 18,30-21,00 Palestra Scuole Elementari Via Monterosa Riozzo, MERCOLEDI 18,30-21,00, VENERDI 20,00-22,00  e/o GIOVEDI 18,30-22,30  Palazzetto Via 4 Novembre Riozzo

SERIE D femminile

* LUNEDI 20,30-22,30, MERCOLEDI 20,30-22,30, GIOVEDI 20,30-22,30 e/o VENERDI 19,00-21,00  Palazzetto Via 4 Novembre Riozzo

(i giorni e orari definitivi degli allenamenti dei due gruppi U16 e della SERIE D saranno concordati con i tecnici)                                                                           

3°Divisione /Open CSI  gruppo WIP e HG anni Open:

* MARTEDI 20,30-22,30, MERCOLEDI 20,30-22,30 Palestra Scuole Elementari Via Monterosa Riozzo,, VENERDI 20,00-22,00  Palazzetto Via Mazzini 

EVERGREEN  OPEN  femminile e maschile e per tutti quelli che amano il Volley !!!

* MARTEDI 20,30-22,30, GIOVEDI 20,30-22,30 Palazzetto Via Mazzini Sordio 

INIZIO ATIVITA’ : 1 settembre 2016

VIENI A PROVARE CON NOI …. TI ASPETTIAMO !!!

Per informazioni chiama il 3312717204 o scrivi a:

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FINALMENTE SIAMO IN VACANZA!!!!!

MA STIAMO LAVORANDO PER ORGANIZZARE AL MEGLIO IL PROSSIMO ANNO SPORTIVO 2016/2017


Stiamo organizzando il prossimo anno sportivo e presto scriveremo sul nostro sito tutte le informazioni necessarie: GIORNI , PALESTRE E ORARI DI ALLENAMENTO DI OGNI GRUPPO, COSA SERVE PER INIZIARE LA ATTIVITA’ DI PALLAVOLO, GLI OBIETTIVI E PROGRAMMI CHE VERRANNO PROPOSTI PER IL PROSSIMO ANNO SPORTIVO 2016/2017 e GLI EVENTI PROGRAMMATI PER MEGLIO INTEGRARE I GRUPPI DI ATLETI, I LORO GENITORI E TUTTI I VOLONTARI CHE OFFRONO IL LORO TEMPO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE VOLLEY RIOZZO.

Per il momento e con piacere vorrei pubblicare la mail ricevuta dal Presidente del CSI Milano il 18 luglio 2016 … Penso che possa farci riflettere una volta ancora sul “VERO” significato di FARE SPORT nelle nostre Associazioni Sportive Dilettantistiche…
Carissimo Dirigente,
prima della pausa estiva delle Vacanze sento il "bisogno ed il piacere" di scriverTi per salutarTi personalmente.
La stagione sportiva è ormai alle porte e Tu ed i Tuoi collaboratori siete attesi da un periodo di meritatissima "pausa sportiva" sino alla fine di agosto quando tutto si rimetterà in moto.
Non è esattamente cosi perché ormai i tempi della vita associativa sono "non stop"... Ti ricordo ad esempio che abbiamo già aperto le iscrizioni (affiliazioni) per la prossima stagione sportiva e che puoi provvedere comodamente da casa on line senza aspettare settembre.
Tornando alla "pausa estiva", questa è l'occasione per rileggere i mesi intensi ed indimenticabili che la Tua società sportiva si lascia alle spalle.
Una fatica immensa ma anche una gioia dieci volte più grande.
Tu e tutti i Tuoi collaboratori siete stati produttori di bene educativo; avete vissuto emozioni e sensazioni che non si possono raccontare; avere dato testimonianza di servizio; avete fatto vincere lo sport (quello vero); vi siete presi cura dei vostri ragazzi e delle vostre ragazze come solo veri educatori e giganti nella vita sanno fare; avete ora ricordi che resteranno indelebili nella vostra vita ed in quella dei ragazzi... Tutto questo e tanto altro c'è nello zaino della stagione sportiva che si è conclusa...
Non vedevate l'ora di arrivare alla fine della stagione (per stanchezza) ma ora i vostri ragazzi cominciano già a mancarvi un po' e non vedete l'ora di ricominciare.
Il mondo di oggi ha perso la bussola. Quello che è accaduto recentemente a Nizza e in Turchia non ha bisogno di commenti. Serve ricostruire una nuova umanità mondiale.
E voi proprio questo siete: artigiani di una umanità che - attraverso lo sport - conquista la vita della gente! Siete segno di speranza nel mondo di oggi. Siete luce per il buio della società di oggi.
Ti lascio una piccola storia vera che parla di un "miracolo" realmente accaduto...

Questa è la storia vera di una bambina di otto anni che sapeva che l'amore può fare meraviglie. Il suo fratellino era destinato a morire per un tumore al cervello. I suoi genitori erano poveri, ma avevano fatto di tutto per salvarlo, spendendo tutti i loro risparmi.
Una sera, il papà disse alla mamma in lacrime: "Non ce la facciamo più, cara. Credo sia finita. Solo un miracolo potrebbe salvarlo".
La piccola, con il fiato sospeso, in un angolo della stanza aveva sentito.
Corse nella sua stanza, ruppe il salvadanaio e, senza far rumore, si diresse alla farmacia più vicina. Attese pazientemente il suo turno. Si avvicinò al bancone, si alzò sulla punta dei piedi e, davanti al farmacista meravigliato, posò sul banco tutte le monete.
"Per cos'è? Che cosa vuoi piccola?"."È per il mio fratellino, signor farmacista. È molto malato e io sono venuta a comprare un miracolo".
"Che cosa dici?" borbottò il farmacista.
"Si chiama Andrea, e ha una cosa che gli cresce dentro la testa, e papà ha detto alla mamma che è finita, non c'è più niente da fare e che ci vorrebbe un miracolo per salvarlo. Vede, io voglio tanto bene al mio fratellino, per questo ho preso tutti i miei soldi e sono venuta a comperare un miracolo".
Il farmacista accennò un sorriso triste. "Piccola mia, noi qui non vendiamo miracoli".
"Ma se non bastano questi soldi posso darmi da fare per trovarne ancora. Quanto costa un miracolo?".
C'era nella farmacia un uomo alto ed elegante, dall'aria molto seria, che sembrava interessato alla strana conversazione.
Il farmacista allargò le braccia mortificato. La bambina, con le lacrime agli occhi, cominciò a recuperare le sue monetine. L'uomo si avvicinò a lei.
"Perché piangi, piccola? Che cosa ti succede?".
"Il signor farmacista non vuole vendermi un miracolo e neanche dirmi quanto costa…. È per il mio fratellino Andrea che è molto malato. Mamma dice che ci vorrebbe un'operazione, ma papà dice che costa troppo e non possiamo pagare e che ci vorrebbe un miracolo per salvarlo.
Per questo ho portato tutto quello che ho". "Quanto hai?".
"Un dollaro e undici centesimi…. Ma, sapete…." Aggiunse con un filo di voce, "posso trovare ancora qualcosa….".
L'uomo sorrise "Guarda, non credo sia necessario. Un dollaro e undici centesimi è esattamente il prezzo di un miracolo per il tuo fratellino!". Con una mano raccolse la piccola somma e con l'altra prese dolcemente la manina della bambina.
"Portami a casa tua, piccola. Voglio vedere il tuo fratellino e anche il tuo papà e la tua mamma e vedere con loro se possiamo trovare il piccolo miracolo di cui avete bisogno".
Il signore alto ed elegante e la bambina uscirono tenendosi per mano.
Quell'uomo era il professor Carlton Armstrong, uno dei più grandi neurochirurghi del mondo. Operò il piccolo Andrea, che poté tornare a casa qualche settimana dopo completamente guarito.
"Questa operazione" mormorò la mamma "è un vero miracolo. Mi chiedo quanto sia costata …".
La sorellina sorrise senza dire niente. Lei sapeva quanto era costato il miracolo: un dollaro e undici centesimi …. più, naturalmente l'amore e la fede di una bambina.

Se aveste almeno una fede piccola come un granello di senape, potreste dire a questo monte: "Spostati da qui a là e il monte si sposterà". Niente sarà impossibile per voi (Vangelo di Matteo 17,20).

Ho condiviso con Te questa storiella perché la Tua società sportiva ha fatto - ne sono sicuro - tanti piccoli miracoli quotidiani durante l'anno ed ha aperto strade impossibili ai valori della vita. L'ha fatto con la forza di quella bambina e con la sensibilità di quel chirurgo di fama mondiale che ci ha messo un secondo a scegliere che cosa fare.

Ti aspetto a settembre per vivere insieme una nuova e grande avventura educativa .

Buona estate

Il Presidente
Massimo Achini

Pagina 1 di 4

Verticale def

(clicca per saperne di più)

Vai all'inizio della pagina

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.